Collezione Palma Bucarelli | Segnali

In occasione di ART CITY WHITE NIGHT 2020, sabato 25 e domenica 26 gennaio Fondazione Cirulli presenta la mostra-evento Collezione Palma Bucarelli | Segnali, a cura di Marco Scotti.

Collezione-Palma-Bucarelli

Palma Bucarelli, una delle critiche d’arte più affermate del ‘900 e per oltre trent’anni direttrice della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, aveva scrupolosamente raccolto per anni i manifesti che riceveva come invito alle mostre organizzate in gallerie, musei, rassegne e kunsthalle di tutto il mondo, mettendo insieme una storia visiva delle esposizioni tra gli anni Sessanta e Settanta, un’enciclopedia del progetto grafico per l’arte e al tempo stesso una straordinaria testimonianza della sua rete di rapporti. Oggi grazie alla Fondazione Massimo e Sonia Cirulli una selezione di questi manifesti è per la prima volta visibile al pubblico, segnali di una stagione di grandi mostre e artisti leggendari.

Ma chi era Palma Bucarelli? Solo colei che cavalcò la storia dell’arte italiana per decenni e lanciò nel nostro paese grandi artisti? È stata molto di più: una vera monument woman italiana ha salvato in modo rocambolesco tante opere d’arte nascondendole ai nazisti.

Partendo proprio dalla storia di questa donna bella, colta ed elegantissima e dalle sue parole, negli spazi di Fondazione Cirulli sabato 25 gennaio, alle ore 21.15, andrà in scena uno spettacolo che intreccia la sua storia con gli artisti, gli uomini di cultura e di cinema che ha incontrati (amati e odiati), con gli anni della Dolce Vita, con Picasso e Warhol. Parlerà lei e parleranno gli altri, dall’Italia all’America e ritorno. A recitare sarà lo straordinario Matteo Belli, accompagnato dagli interventi pop della performer Raffaella Silva. Dj set (rigorosamente con vinili) curato da DeFe- Atlantico Sound System – con una cavalcata tra i brani iconici dell’epoca. Il tutto cucito e curato da Andrea Maioli.

La mostra-evento e le performance saranno presentate nell’edificio retrostante Fondazione Cirulli, ex factory Simongavina, ingresso da Via Emilia, 275. Locale non riscaldato. A riscaldare, oltre agli artisti, anche un bicchiere di vino offerto da Tenuta Bonzara.

Parte della collezione di manifesti di Palma Bucarelli andrà poi ad arricchire il percorso espositivo della mostra L’archivio animato. Lavori in corso che narra il Novecento attraverso l’arte, il design, la pubblicità, la fotografia, la grafica, l’industria percorrendo in maniera trasversale il ricco archivio della Fondazione Cirulli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...