Dai giornali di oggi , le notizie di ieri

Domenica , 28 dicembre 2008 .

Il sanguinoso attacco di Israele a Gaza ha provocato oltre duecento morti : una carneficina in onore al Natale .
Enough is enough” , quel che è troppo è troppo , detto in inglese dall’aspirante premier Tzipi Livni , ex agente del Mossad e componente in capo del Gabinetto di Sicurezza israeliano – la struttura diplomatica che ha deciso l’attacco militare ai civili a Gaza , n.d.r.
Già , “quel che è troppo è troppo” , a chi lo dice signora Livni ??!!
E a questo punto il Papa fa sapere di non essere più sicuro di una sua visita da quelle parti : Caro Benedetto , mi perdoni la confidenza , ma da quelle parti non la vogliono proprio e questo “regalo” Vi è stato servito per motivare con diplomazia il Vostro ripensamento (sappiamo tutti che non eravate molto convinto di quel viaggio ). Però , insomma , 200 morti e passi per dire NO … mi sembrano decisamente un pò troppi !

Berlusconi fa sapere che se “escono” certe sue telefonate , lascerà il Paese . Sono curioso di conoscere il contenuto di tali telefonate ma soprattutto sono impaziente di vederlo andare via …. che sollievo : farò finalmente a meno del mio Malox .

Bondi , (chi è Bondi !!?? Ma come : Il nostro ministro della cultura !) , si lancia contro i TG : “Troppe catastrofi , esaltino il bene”.
Non so cosa abbia voluto dire : ha augurato che non accadano più o che non vengano riferite solo nei giorni festivi per non pregiudicare la sua digestione ??
Gli hanno risposto in tanti : io Bondi non lo sopporto (si può dire ??) .

Sbarchi a Lampedusa . Finalmente sappiamo cosa Gheddafi e Silvio si dissero in privato : tu dai una cosa a me io darò tante cose a te .

A Taranto , dal 30 dicembre al 30 marzo , presso il Museo Nazionale Archeologico , “Quattro gentiluomini , un pittore di paesaggi : la Puglia del Grand Tour 1778 . Gli acquerelli di Ducros” , una mostra storica che presenta le opere realizzate in Puglia dall’artista svizzero nel 1778 . Ottanta acquerelli che raffigurano Bari , Brindisi , Canne della Battaglia , Canosa , Egnatia , Gallipoli , Giovinazzo , Lecce , Manduria , Monopoli , Santo Spirito e Taranto .

per saperne di più : http://www.leonardobasile.it

monA(R)sTEro e Leonardo Basile


Presso l’ex convento di Santa Chiara in Ferrandina , presepiale cittadina della provincia materana , è stata inaugurata la rassegna di arte contemporanea denominata
“monA(R)sTEro” . L’evento , curato con “attenzione monacale” dallo scultore Francesco Mestria (che si è avvalso della colaborazione di colleghi/artisti locali e della pittrice Teresa Visceglia) , è patrocinato dal Comune di Ferrandina e vede la partecipazione di circa sessanta artisti , provenienti da tutta Italia , con centinaia di opere che rappresentano un significativo “spaccato” dell’arte contemporanea del nostro Paese .
La mostra , che è visitabile fino al 6 gennaio del 2009 , si “ramifica” nei corridoi dell’ex convento (location oltretutto di fascino suggestivo ) , dividendosi in due sezioni di monastica rappresentazione : i “fratelli” da una parte e le “sorelle” dall’altra …… veramente straordinaria l’idea di Mestria . Complimenti a coloro che hanno contribuito alla realizzazione della rassegna e lode al Comune di Ferrandina che dovrebbe essere sempre “attento” a queste iniziative (e soprattutto incoraggiarle , sotto tutti i punti di vista) , perchè evidenziano la vitalità culturale della propria cittadinanza . E Ferrandina , lo merita .

Leonardo Basile

Artisti partecipanti all’evento : Fabio Agace, Marco Josto Agus, Giovanna Alfeo, Fabiola Barna, Leonardo Basile, Lello Bavenni, Antonio Boffa, Antonietta Campilongo, Francesco Candiz, Angela Caporaso, Matteo Carbone, Magda Carella, Monica Castaldelli, Domenico Castellano, Muntoni Christiano, Enzo Correnti, Carmen D’Auria, Carmen D’Auria, Francesco Dau, Nicola De Luca, Maria Pia De Santis, Alfredo Di Bacco, Paola Digiovanni, Ferruccio Fabbri, Rosella Lenci, Francesco Leo, Mariya Marinova, Calogero Marrali, Luciana Marsella, Luca Mesini, Francesco Mestria, Sante Muro, Massimo Nardi, Luca Pedrelli, Ilaria Pergolesi, Manuela Ronchi Solfrini, Francesco Roselli, Rosellina Salvati, Paolo Santo, Antonella Sassanelli, Nicoletta Sciannameo, Tina Tauro, Maria Grazia Todaro, Veronica Vallini, Claudia Vianello, Teresa Visceglia, Zoro

Il surrealismo

Comprate , comprate e comprate
Cinquantamila operai Fiat in cassa integrazione per un mese (e forse più) , una crisi economica di dimensioni planetarie e Berlusconi che dice ?? “E’ il momento di comprare Titoli ENI ed ENEL , perchè ora sono sottovalutati ma quando tutto passerà varranno denari .”
Già , quando tutto passerà . Per il momento la gente , (la gente “comune” ,n.d.r.) , non sa come fare per arrivare alla seconda settimana del mese , quelli che un lavoro ed uno stipendio ce l’hanno ancora .
E’ a questa massa oceanica che il premier si rivolge , avvertendo che “la crisi non è reale : “Quello che si sente in giro è solo una negativa profezia di coloro che vogliono che le cose vadano male ” – ( forse la sinistra !!) . E’ a questa massa oceanica che il premier affida le sorti della soluzione della “virtuale” crisi economica , invitandoli a fare shopping , come l’anno scorso ; anzi di più , perchè se le famiglie riducono i loro consumi , riducono la produzione industriale e quindi più disoccupazione , più crisi .
Ma mi domando (e tutti ci domandiamo) : ma se non si riesce ad arrivare a fine mese con quel pò che si ha come si possono non ridurre i consumi e , anzi , aumentarli ??
Forse con quel generoso 1,75 di euro al giorno che ha concesso ai meno abbienti ?
Signor presidente , il suo è un modo surreale , per risolvere la crisi e , senza offendere Samuel , un pò troppo bekettiano .

leonardo basile

monA(R)sTEro

Da sabato 20 dicembre 2008 a martedì 6 gennaio 2009 nella suggestiva cornice del ex convento di Santa Chiara, in Ferrandina , ridente cittadina in provincia di Matera , si terrà la rassegna d’Arte Contemporanea denominata “monA(R)sTEro”

Gli artisti partecipanti sono : Fabio Agace, Marco Josto Agus, Giovanna Alfeo, Fabiola Barna, Leonardo Basile, Lello Bavenni, Antonio Boffa, Antonietta Campilongo, Francesco Candiz, Angela Caporaso, Matteo Carbone, Magda Carella, Monica Castaldelli, Domenico Castellano, Muntoni Christiano, Enzo Correnti, Carmen D’Auria, Carmen D’Auria, Francesco Dau, Nicola De Luca, Maria Pia De Santis, Alfredo Di Bacco, Paola Digiovanni, Ferruccio Fabbri, Rosella Lenci, Francesco Leo, Mariya Marinova, Calogero Marrali, Luciana Marsella, Luca Mesini, Francesco Mestria, Sante Muro, Massimo Nardi, Luca Pedrelli, Ilaria Pergolesi, Manuela Ronchi Solfrini, Francesco Roselli, Rosellina Salvati, Paolo Santo, Antonella Sassanelli, Nicoletta Sciannameo, Tina Tauro, Maria Grazia Todaro, Veronica Vallini, Claudia Vianello, Teresa Visceglia, Enza Voglio, Zoro

Torino Film Festival

Dopo pochissimi giorni dall’abbandono di Nanni Moretti , il Torino Film Festival ha da oggi il nuovo direttore : è Gianni Amelio che , immediatamente , ha voluto precisare la sua idea sul festival , rilasciando una dichiarazione che contraddice inequivocabilmente coloro che in questi giorni hanno sperato in una nomina sul solco della continuità :”Voglio che il Torino Festival riprenda la via della normalità” . Duro schiaffo a Nanni Moretti e a quanti che con lui hanno lavorato in questi due anni per far raggiungere al secondo festival nazionale del cinema (dopo Venezia) i positivi successi ottenuti ma che a Nanni non sono stati sufficienti a fargli decidere di riconfermare la sua direzione (e non gli si può dar torto : 2000 biglietti in più rispetto al 2007 non devono essergli sembrati granchè considerando che , andando via , ha ringraziato la città di Torino con una dichiarazione dal chiaro sapore agro-dolce :”Sono grato a Torino , che mi ha accolto con affetto e discrezione” (cioè la città non lo ha proprio considerato come avrebbe dovuto ….. lo ha proprio snobbato , e sono i numeri a parlare) . Nanni Moretti è andato via , Gianni Amelio arriva …… ma chi ci guadagna veramente ?? – leonardo basile

L’arte e la SALUTE

Ho trovato in rete un appello , promosso dai medici pediatri , nel tentativo di bloccare una proposta di legge avanzata da un certo partito politico e che mira ad abolire le cure primarie ed essenziali agli immigrati privi del permesso di soggiorno . Firmare questa petizione credo che sia un segno di civiltà , lasciare che questa legge venga approvata lo è un pò meno . Credo !
Per firmarla :
http://appelli.arcoiris.tv/salute/index.php

I santospiritesi nel mondo : Domenico Procacci , produttore cinematografico

I santospiritesi nel mondo : Domenico Procacci , produttore cinematografico

“Gomorra” , di Matteo Garrone e tratto dal libro di Saviano , ha vinto anzi “stravinto” , agli EFA di Copenaghen (gli Oscar europei del cinema , n.d.r.) , aggiudicandosi 5 premi fra i quali quello di miglior film e ritirato dal produttore Domenico Procacci , “barese” per il mondo ma “santospiritese” per noi di Bari Santo Spirito .Chi è Domenico Procacci : Nasce in Bari Santo Spirito nel 1960 . Ha debuttato giovanissimo producendo il film di G. Piccioni “…


Continue

Enkomion

Rassegna d’arte contemporanea

Artisti partecipanti :

Leonardo Basile , Magda Carella , Cesare Cassone , Giuseppe De Sario , Amedeo Del Giudice , Giacinto Franco , Rosario Mercuri ,
Francesco Mestria , Massimo Nardi , Margherita Ragno , Francesco Silvestri , Luisa Valenzano

PREMIO AMBIENTE 2008
sabato 1 novembre 2008

Il PREMIO AMBIENTE ®, giunto alla sua XXXI edizione, è un riconoscimento assegnato a Personalità, Enti ed Imprese dell’ambito culturale, scientifico, del giornalismo, dello spettacolo, della produzione e dell’arte che si siano distinti in Italia ed in Europa per la loro attività, a vario titolo, un favore dell’ambiente, inteso come fattore naturalistico, ma anche come indicatore significativo dello sviluppo sostenibile e della qualità della vita.Il PREMIO AMBIENTE ® non è soggetto a classifica o graduatorie ed è conferito ad personam (non ci sono motivazioni standard), esaminata l’attività professionale del destinatario del riconoscimento.Il Consiglio Direttivo del PREMIO AMBIENTE ® è composto dai seguenti Enti:Edizioni HUB MEDIAPOLIS, Milano; Rivista “In Salute”, Milano; Associazione Europea Ambiente-Arte, Roma – Bruxelles; Onlus “Ordine dei Cultori” e Onlus “Per amor del Cielo”, Milano; Club UNESCO Italia.-Per la XXXI edizione del PREMIO AMBIENTE ® che si svolge a Giulianova (Te) presso il Grand Hotel Don Juan il 31 ottobre 2008, ore 16:00, ricevono il Conferimento:-SEVERINO ANTINORI – Genetista, infertilità;-VALENTINO MERCATI – Farmacologo naturalista, Presidente Museo Erbe Medicinali;-UMBERTO NICOSIA – Icnologo, docente Univ. La Sapienza, Roma – Sito Dinosauri Altamura;-ELECTA MONDADORI – STEFANO ZUFFI – Electa, Arte ed erotismo;-LORENZA FOSCHINI – Giornalista RAI, scrittrice “Il cappotto di Proust” – Passeparole Ed.;-PAOLO MANAZZA – Corriere della Sera, Rubrica di “Economia dell’Arte”;-GIACOMO VALENTI – Rete4 Mediaset, rubrica ambientale “Controcampo”;-RENATA CAPRIA D’ARONCO – Segr. Club UNESCO Italia, Iniziative culturali;-CHRISTO JAVACHEFF – Operatore Arti Visive, Interventi di Land Art (1) ;-FEDERICA SCIARELLI – Giornalista RAI, saggista “Con il sangue agli occhi” – Rizzoli Ed.;-MIRIAM SALVALAI – Pittrice, Premio Ambiente Speciale “Onda d’Oro” 2008 (2);-SERGIO TERZI (NERONE) – Pittore Scultore primitivista – Scrittore;-ROBERTO PIAIA – Iperrealismo naturalista.-Ricevono il PREMIO AMBIENTE ® “ad Memoriam”: (3)-ATTANASIO SOLDATI 1856 – 1953-FRANCO ANGELI 1935 – 1988 nel 20° della scomparsa-MARIO SCHIFANO 1934 – 1998 nel 10° della scomparsa-FRANCESCO MESSINA 1900 – 1995-PIERO DORAZIO 1927 – 2005-TOMMASO CASCELLA 1890 – 1968 nel 40° della scomparsa.Ricevono, inoltre, il Conferimento alla Carriera 25 operatori delle Arti Visive considerati per l’aspetto critico nel movimento della New Land ( “Nuova Terra”) dal giornalista critico d’arte Donat Conenna (opinionista “Vivere meglio” Rete4 Mediaset, direttore TG Arte SKY 830).(1) In collaborazione con la Galleria L’Incontro di Brescia;(2) In collaborazione con l’Ass. Europea Critici d’Arte – Bruxelles;(3) In collaborazione con Centro Steccata di Parma.

ALLA CARRIERA:
MADDALENA BARLETTA METROPOLITAN LANGUACE
FRANCESCO TORALDO Viva motile, vivacecromoritmia da new Orleans a Pechino, ha esposto di recente allo “Splendore” di Giulianova.
CHRISTO Formula notoria sconvolgere il circostante e ottenere dei disegni e delle foto impossibili e dunque unici nella loro accezione concettuale e di “contenuto”Nasce cosi la land operation.
LUCA DALL’OLIO Seppure giovane , ha gia alle spalle recensioni e referenze di tutto rispetto da egregi confratelli della osservazione a trecentosessanta gradi.
MIRKO SERRA Inizia tardi a comunicare con i colori e lo fa con l'”acque e i tramonti” direbbe il poeta. E le Venezie a tutte l’ore. maè l’acqua il suo amore.
VINCENZO ARMATO Abita il regno delle tre Sicilie nella parte piu’ a sud, Mazara del vallo Ma è portatore di coraggiosi emblematismi.
GIUSEPPE SAPONARO E salentino di nascita e romano di adozione come di solito si dice. In realtà è un “alunno del tempo”, cioè vive di emozioni e le traduce a colori.
IVAN TONINATO Veneto con ascendente Milano illustratore esimo, lavora nei migliori cantieri grafici italiani ed europei. Notevoli i riconoscimenti ottenuti.
MIMMO CANONICO Discendente di Hibrahim Kodra, è ubiquo come S.Antonio e assente dovunque comunque.
FRANCA MORAGLIO GIUGURTA Paesaggista di grande passo narrativo, ma anche accorta intimista. Sue opere sono esposte al Museo C.Colombo di Genova.Opera a Ferrania.
LEO FERRIOLI Notevoli presenze a New York, e in varie city europee, oltre che a un fascinoso Viaggio in Italia in sei dipinti, insieme a Stenhal e Goethe virtual trailers emotivi.
FORTUNA COMEO Stilista a Parigi negli anni giovani, inizia a Firenze con l’impegno della neofita la rivisitazione storigrafica, rileggendo a suo modo il Vasari a Palazzo Vecchio.
TOMMASO MUSARRA Origini calabre ma atelier nell’entroterra aretino. Notevoli partecipazioni a rassegne internazionali.
GIULIANO OTTAVIANI Ha arredato l’ingresso dello stadio di Shangai per le olimpiadi, per conto del Consolato italiano. Spazia tra pittura, scultura e gadget.Notevole performer.
JONNA BRZESCINSKA Unicità alla maestà espressiva dello scenario formale.
SERGIO TERZI Dargli il Premio alla carriera e come darlo alla sua vita.Sergio Terzi è vero testimone della resistenza umana al destino avverso, alle mille e mille contrarietà che nella vita s’incontrano.
MORENO LESI Lavora tele e marmi in egual cura stilemica. Ha sviluppato una sua personale metodica sui vuoti-pieni della struttura.
SILVIO ZAGO Spatolista Veneto dalle cromie arse, è un instancato visitante dei luoghi natura più ascosi. Presenze inportanti sia a livello locale che fuori casa. Eco vasta per la recente personale a Trieste.
LUIGI SPAGNOLO Assiduo e acuto frequentatore di situation antropiche trova nel colore la sua calma interiore e la trasmette sulle tele. Ha buone presenze in gallerie e musei italiani ed esteri. E’ medico.
TARQUINIO BULLO E’ ( o si definisce un astratto-figurativo. In vero conduce la sua battaglia fantastica per la natura migliore. Da Parigi all’Austraglia, passando per lasua Venezia.
MASSIMO NARDI E’ impegnato nella causa ambientale da vero credente. Ha svolto riordini di cultura storico-ecologica e performances relative. Presenze frequenti nel colezzionismo di settore.
PAOLO MANAZZA Giornalista saggista. Ha pubblicato decine di titoli sull’economia dell’arte. Ha collaborato con le più prestigiose testate italiane. Ha fondato il gruppo “Viceversa” con Rosalina Celentano pittrice ed altri arditi.
FRANCESCO PEZZUCO Scorrerne la biografia è come far girare il mappamondo. Mostre e presenze dovunque; performances, scritti, uniques, e collettive. Porta il verbo de nature con la forza dell’intimo disegno salvifico del migliore dei pianeti.
EZIO RINALDI E’appulo di origini ma il made Puglia gli sta stretto. Presenze oculate mostre di buona fattura ed interventi scenografici.
LENCI SARTORELLI Ha dipinto per una vita e adesso che è tempo di rivedere il suo fare arte, come in un film a ritroso, è ancora capace di essere nuova.
GUGLIELMO GIACALONE La Sicilia vista da un siciliano, è un atto d’amore prima ancora che un opera d’arte. Sicche questo paesaggio siculo è portato in expo, gallerie e collezioni come si porta una reliquia.
SIDONIA Facendo quattro calcoli, Sidonia col Premio ambiente celebra le nozze d’oro dell’arte. Con una fedeltà al proprio stile invero sfidante i carabinieri e le intemperie modali del secolo XX.
MORENO LESI Simbolista scultore e pittore di notevole espressività. Opera nel grossetano. Presenze significative.
PINO NARDELLI Appulso salentino, tiene in grande rispetto il lavoro dei grandi astrattisti europei allontanandosene dagli stilemi con una originale sua propria( in senso francese), pulita operazione.
DOMENICO SEVERINO Ha attraversato ogni “ismo” dal figurativo purismo ai polittici astratti, agli esasperati urli di allarme sull’antipaesaggio. A gli attuali Bidoni.
GIUSEPPE LOY Isolano per vocazione, nasce in Sardegna e opera in Sicilia. Ha un carnet estesissimo di partecipazioni in Italia e all’Estero.Con questa tecnica vetro-verista è un espressore da museo.Custodire con la massima attenzione.
NATALIA ORSINI Opera a Pescara ed è attivamente presa sul fronte dell’expo di rilievo. E’ stata trascinata a Retequattro da chi scrive per spiegare al popolo i suoi arsi nudi.
TATIANA CARAPOSTOL Viene dalla grafica del cinema. Origini moldave (ma l’arte non conosce Schengen). Opera in Italia, selezionando con cura presenze personali e collettive.
ALFREDO ZAGAMI Etneo di nascita, ha esperito questa formula dei tasselli cromatici che lo libera dalle ovvietà del paesaggio. E’ presente in molte gallerie pubbliche.
MASSIMO CONTRAN Si suddivide tra operazioni psicho e isolamenti pittorici che non sono di tipo astratto geometrico ma anche assolutamente formal narrativo geografico. Le isole egee, Venezia ed altre storie turistico-pittoriche. Un caso interessante.
TONINO PIANTIERI Dopo 30 anni di pittura ispirata alla lezione dei classici, è andatoincontro ad una autentica rivoluzione copernicana ove il segno, il disegno, la figura sono insufficenti ad esprimere la sua interiorità.
GIOVANNA CORSALE Romana de Roma, opera con molta inteliggenza ottenendo notevoli risultati sul piano delle exibitions. Si distribuisce bene tra figura e ambienti esterni, paesaggi e volti di quartiere.
GAETANO PORCASI La costruzione a Corleone di un Museo antimafia è l’obbiettivo di Gaetano Porcasi.Ma non è come dirlo. Anche se ne sono stati investiti nomi non artistici ( ed è meglio), che danno credibilità all’impresa.
BRUNO GRECO Varesino (o varesott0 nonostante il casato, è impegnato in una duplice visione naturalistica: quella narrativa e quella gestuale. Che Greco vi giunga attraverso le stesse emozioni, caratteriale e diuturne è il meravigliante della cosa.
RAFFAELE PISANO Giorno verrà che la critica che conta si accorgerà di avere in casa un erede di Escher e non averlo scoperto o seguito come da catalogo. Raffaele Pisano è di Caserta ma il suo sguardo supera la terra di Lavoro.
PIERNICOLA MUSOLINO Opera tra Sicilia e Cariddi, anche per l’aspetto metaforico, ma si fà carico di un linguaggio di sintesi, ancorchè di cinema. Notevoli le partecipazioni

TESTI E MOTIVAZIONI DEL CRITICO D’ARTE DONAT CONENNA

Ho ricevuto con preghiera di diffusione e lo faccio ben volentieri (agli amici questo ed altro)

Il sito che mette l'arte in circolo